Paola Dipietromaria | In Concerto

Go To Artist Page

Recommended if You Like
Albert Schweitzer Diane Bish Fernando Germani

More Artists From
ITALY

Other Genres You Will Love
Classical: Organ Classical: Handel Moods: Christian
Sell your music everywhere
There are no items in your wishlist.

In Concerto

by Paola Dipietromaria

A Concert of Sacred Music played on two beautiful organs, one made by F. Michelotto (in the Abbey of Finalpia, Italy) and the second in San Antonio da Padova, Turin (organ by Vittino - Vegezzi - Bossi)..
Genre: Classical: Organ
Release Date: 

We'll ship when it's back in stock

Order now and we'll ship when it's back in stock, or enter your email below to be notified when it's back in stock.
Sign up for the CD Baby Newsletter
Your email address will not be sold for any reason.
Continue Shopping
available for download only
Share to Google +1

To listen to tracks you will need to update your browser to a recent version.

  Song Share Time Download
clip
1. Praeludium in E minor (Live)
6:19 $0.99
clip
2. First Organ Concert: I. Andante (Live)
4:25 $0.99
clip
3. Sinfonia No. 5, Op. 9 (Live)
10:06 $0.99
clip
4. Canzona Quarti toni (Live)
5:14 $0.99
clip
5. Allegretto scherzoso e brillante, Op. 92 (Live)
5:27 $0.99
clip
6. Sinfonia No. 7, Op. 13 (Live)
10:54 $0.99
clip
7. Sinfonia No. 1, Op. 2: II. Allegro assai vivace (Live)
3:57 $0.99
clip
8. Sinfonia No. 8, Op. 14: I. Preludio (Live)
3:14 $0.99
clip
9. Sinfonia No. 8, Op. 14: II. Fuga (Live)
2:54 $0.99
clip
10. Sinfonia n.8, Op. 14: Gran Finale (Live)
12:26 $0.99
Downloads are available as MP3-320 files.

ABOUT THIS ALBUM


Album Notes
Authors of the music:
1 - D. Buxtehude: Praeludium in mi minore
2 - G. F. Haendel: Andante from First Organ Concert
3 - P. Dipietromaria: Sinfonia n.5 Op. 9
4 - C. Erbach: Canzona Quarti toni
5 - R. Rosso: Allegretto scherzoso e brillante Op. 92
6 - P. Dipietromaria: Sinfonia n.7 Op. 13
7 - P. Dipietromaria: Allegro Assai Vivace from Sinfonia n.1 Op. 2
8 - P. Dipietromaria:Preludio from Sinfonia n.8 Op. 14
9 - P. Dipietromaria: Fuga from Sinfonia n.8 Op. 14
10 - P. Dipietromaria: Gran Finale from Sinfonia n.8 Op. 14

L’ organo è lo strumento sommo per eccellenza; il suo suono evidenzia che esso è un’opera d’ arte. Questo meraviglioso strumento si è sviluppato nel corso dei secoli tramite tastiere, pedaliera e bellissimi registri, dal diverso timbro, i quali producono suoni imponenti, per mezzo di elaborate file di meccanismi. L’ inestimabile patrimonio culturale fornito dal repertorio organistico dell’ epoca barocca era il compimento stesso della musica strumentale. La presente raccolta di brani inizia con il bellissimo Praeludium in mi minore di D. Buxtehude; il brano rappresenta un eccezionale esempio di rigorosità stilistica, spesso arricchita da sezioni in stylus phantasticus con improvvise variazioni e cadenze inaspettate. Segue il bellissimo andante di G. F. Haendel dal First Organ Concerto . I concerti per organo venivano eseguiti da Haendel stesso negli intervalli degli oratori e affluiva un numeroso pubblico. In seguito il Romanticismo portò un enorme contributo alla letteratura musicale del più nobile degli strumenti e i compositori dell’ epoca fecero scuola fino ai primi decenni del Novecento. Ora in questi tempi l’ organo con i suoi misteriosi registri che creano grandi architetture sonore sembra adeguato ad elevare la moderna musicalità, a conferma del suo splendido passato. Con lo studio della musica antica e la riscoperta di organi antichi storici ho realizzato la possibilità di ritrovare il ruolo dell’ organo classico, la gamma di registri e effetti sonori e l’ antico concetto dell’ organo come strumento di eccezionale sacralità. L‘ organo della Chiesa di Finalpia (Michelotto-1986) ha reso pienamente ciò che mi prefiggevo per la mia musica; i suoi registri donano la grande varietà timbrica richiesta dalle mie partiture ; basti pensare al Finale della Sinfonia N. 7 Op. 13 dove la tavolozza timbrica e la possibilità di sovrapporre molte voci rendono efficaci contrappunti anche molto complessi in un grandioso crescendo. Inoltre nella Sinfonia N° 5 Op. 9 le cadenze brillanti vengono ben sostenute dalle potenti note di pedale del bellissimo organo che rivela anche soavità nei fondi e nella voce celeste nell’ Adagio. Il compositore deve avere un ideale di organo per il quale scrivere, per questo ho studiato bene le tecniche costruttive dell’organo, per poi tradurre questa mia conoscenza anche nel modo di scrivere una composizione. Nella raccolta sono presenti altri autori. Una composizione di C. Erbach,: Canzona quarti toni. I primi esempi di canzone organistica vennero forniti da Cavazzoni (1523) Giovanni Gabrieli fino a Girolamo Frescobaldi (dal 1627 al 1635), che molto spesso unì le varie strofe delle sue canzoni con brevi e libere cadenze. Erbach dal 1596 compose varie musiche per organo e fu organista della Cattedrale di Augusta . Accanto a musica vocale sacra, tra cui messe e mottetti, compose un gran numero di opere per organo, influenzando, specialmente con le sue toccate, la scuola d'organo del sud della Germania. Il suo stile si rifà alla tradizione organistica di elaborare antichi temi gregoriani: l’ ispirazione è elevata e il suo stile sarà di esempio per i musicisti che seguiranno. Il brano di Padre Roberto Rosso ci porta negli anni del Novecento in cui vi erano grandi cantorie che contavano numerosi elementi e quindi si costruivano grandi organi per sostenerle. Padre Rosso nacque a Palazzolo (Vercelli), si diplomò a Torino e si impose all’ammirazione di tutti per la sua abilità di concertista e compositore. Nel Santuario Sant’ Antonio di Padova a Torino, nel 1929, si affidò alla ditta Vegezzi- Bossi- Vittino di Centallo la costruzione di un nuovo grandioso strumento, secondo il progetto proprio del Maestro Roberto Rosso o.f.m., che fu per oltre 50 anni compositore ed organista del Santuario. Ed è qui che ho eseguito la Sinfonia N. 8 Op. 14 in presenza di un numeroso pubblico che seguiva con interesse le note sprigionatesi dal bellissimo strumento a completa trasmissione pneumatico-tubolare dotato di
tre tastiere . Quest’ organo , nella Sinfonia N° 8, ben si adatta ai diversi passaggi di virtuosismo che risultano efficaci. La musica per organo è un mezzo di comunicazione unico e insostituibile. In questo nuovo millennio, sin dalla sua comparsa nell’occidente cristiano, l’ organo continua ad essere l’unico strumento che la Chiesa abbia fatto suo onorandolo con un rito di consacrazione per mezzo del quale esso è esclusivamente consacrato al servizio dell’ Altissimo. La musica organistica sin dalla prima era cristiana, si diffuse nell’universo della grazia; ora, come allora, essa è veicolo di preghiera, comunicando ciò che non è espresso né da sillabe né da parole. Voglio esprimere tutto questo nelle mie composizioni che hanno lo scopo di cercare di avvicinarci al grande spazio invisibile dominato da Dio, indipendentemente dai gusti e dalle mode imperanti in quest’epoca così confusa, ma nello stesso tempo anelante ad un’interpretazione della musica sacra che sia scienza e conoscenza e quindi tenendomi comunque legata alle antiche forme musicali come il Preludio, la Fuga, la Sinfonia che diedero, tramite i grandi Maestri, effetti luminosi tumultuosi e brillanti; non rinunciando all’espressività e agli effetti sonori che costituiscono la grandezza e la vera spiritualità dell’organo.

Read more...

Reviews


to write a review